COMPENSI DELL’ORGANISMO

tariffario e regolamento

tariffario e regolamento

Ai sensi dell’art.16 del d.m.202/2014

Al deposito della domanda deve essere effettuato il pagamento di: € 244,00 (IVA inclusa) se il richiedente riveste la qualifica di consumatore o di € 366,00 (IVA inclusa) se il richiedente non riveste la qualifica di consumatore.

La segreteria esamina l’istanza, formula il preventivo relativo al compenso spettante all’O.C.C. calcolato ai sensi dell’art.16, c.4, del D.M. 202/2014 (in richiamo al d.m.30/2012).

Il compenso dell’O.C.C. non comprende gli eventuali ulteriori costi connessi a particolari esigenze e/o necessità, suscettibili di modifica all’esito della Procedura (esempio: nomina di consulente e/o ausiliario).

All’O.C.C. spettano inoltre:
a) Il rimborso forfettario delle spese generali, ai sensi dell’art.14, c.3, del d.m.202/2014, quantificate nella misura del 15% sull’importo del compenso determinate a norma delle disposizioni del Capo III del D.M. 202/2014;
b) Il rimborso delle spese effettivamente sostenute e documentate. I costi degli ausiliari eventualmente incaricati sono ricompresi tra le spese.

Ai sensi dell’art.16 del d.m.202/2014

Al deposito della domanda deve essere effettuato il pagamento di: € 244,00 (IVA inclusa) se il richiedente riveste la qualifica di consumatore o di € 366,00 (IVA inclusa) se il richiedente non riveste la qualifica di consumatore.

La segreteria esamina l’istanza, formula il preventivo relativo al compenso spettante all’O.C.C. calcolato ai sensi dell’art.16, c.4, del D.M. 202/2014 (in richiamo al d.m.30/2012).

Il compenso dell’O.C.C. non comprende gli eventuali ulteriori costi connessi a particolari esigenze e/o necessità, suscettibili di modifica all’esito della Procedura (esempio: nomina di consulente e/o ausiliario).

All’O.C.C. spettano inoltre:
a) Il rimborso forfettario delle spese generali, ai sensi dell’art.14, c.3, del d.m.202/2014, quantificate nella misura del 15% sull’importo del compenso determinate a norma delle disposizioni del Capo III del D.M. 202/2014;
b) Il rimborso delle spese effettivamente sostenute e documentate. I costi degli ausiliari eventualmente incaricati sono ricompresi tra le spese.

Tariffario degli onorari in base al D.M. 202/2014

L’O.C.C. applica, a propria discrezione e tenendo conto della difficoltà e complessità dell’incarico, le seguenti agevolazioni:

a) 40% di sconto sui compensi;
b) applicazione dei minimi tabellari;
c) 50% del compenso in prededuzione.

Il compenso dell’O.C.C. e il rimborso forfettario delle spese generali (pari al 15% sull’importo del compenso) saranno dovuti alle seguenti scadenze:

a) 1° acconto del 30% all’accettazione del preventivo;
b) 2° acconto del 20% prima del deposito del piano;
c) Il restante 50% del compenso in prededuzione.

L’O.C.C. applica, a propria discrezione e tenendo conto della difficoltà e complessità dell’incarico, le seguenti agevolazioni:

a) 40% di sconto sui compensi;
b) applicazione dei minimi tabellari;
c) Il 50% del compenso in prededuzione.

Il compenso dell’O.C.C. e il rimborso forfettario delle spese generali (pari al 15% sull’importo del compenso) saranno dovuti alle seguenti scadenze:
a) 1° acconto del 30% all’accettazione del preventivo;
b) 2° acconto del 20% prima del deposito del piano;
c) Il restante 50% del compenso in prededuzione.

Il pagamento delle spettanze dell’O.C.C. può essere effettuato con le seguenti modalità:

a) in contanti, presso l’Ufficio dell’O.C.C.;
b) con assegno;
c) a mezzo bonifico bancario.

Intestatario: Protezione Sociale Italiana O.C.C. sede territoriale di Lodi
Banca: Banca Popolare di Bari – Sede Diaz – Via Flavio Baracchini n.2 – 20123 Milano
IBAN: IT52 T054 2401 6010000 41002650
Causale: “Acconto compenso Organismo di Composizione della Crisi L. 3/2012 + indicazione proprio nominativo”.

Il pagamento delle spettanze dell’O.C.C. può essere effettuato con le seguenti modalità:

a) in contanti, presso l’Ufficio dell’O.C.C.;
b) con assegno;
c) a mezzo bonifico bancario

Intestatario: Protezione Sociale Italiana O.C.C. sede territoriale di Lodi
Banca: Banca Popolare di Bari – Sede Diaz – Via Flavio Baracchini n.2 – 20123 Milano
IBAN: IT52 T054 2401 6010000 41002650
Causale: “Acconto compenso Organismo di Composizione della Crisi L. 3/2012 + indicazione proprio nominativo”.

In caso di pagamento tramite bonifico bancario dovrà essere inviata la copia della ricevuta di pagamento a mezzo PEC: occsegretariatosocialelodi@pec.it indicando la causale del versamento.

In caso di pagamento tramite bonifico bancario dovrà essere inviata la copia della ricevuta di pagamento a mezzo PEC: occsegretariatosocialelodi@pec.it indicando la causale del versamento.

regolamento

Consultando il regolamento potrai capire correttamente come funziona l’Organismo di Composizione della Crisi di Lodi e quali sono le figure professionali coinvolte nella Procedura di Composizione della Crisi. Potrai inoltre conoscere tutte le fasi di svolgimento della Procedura: dalla presentazione dell’istanza al deposito del piano di ristrutturazione.

Consultando il regolamento potrai capire correttamente come funziona l’Organismo di Composizione della Crisi di Lodi e quali sono le figure professionali coinvolte nella Procedura di Composizione della Crisi. Potrai inoltre conoscere tutte le fasi di svolgimento della Procedura: dalla presentazione dell’istanza al deposito del piano di ristrutturazione.

Vuoi cancellare i debiti?
Accedi alla Legge 3/2012

Rivolgiti al nostro O.C.C. LODI
accreditato presso
il Ministero di Giustizia.